Skip to content

EAGLEBUSINESSASSN.ORG

Eaglebusinessassn

SCARICARE MAPPA GOOGLE MAPS OFFLINE


    Assicurati di essere connesso a Internet e di non essere in Modalità di navigazione in incognito. Cerca un luogo, ad esempio San Francisco. In basso, tocca il nome o l'indirizzo del luogo tocca Altro. Seleziona Scarica. Nota: il download di mappe offline non è disponibile in alcune aree geografiche a causa di limiti contrattuali, lingue Passaggio 1: come fare per scaricare una mappa Sul tuo telefono o tablet Android, apri l'app Google Maps Maps.

    Nome: mappa google maps offline
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:51.86 MB

    In autostrada o sulle strade più lontane dalle aree urbanizzate non è raro perdere il segnale, e in questi casi avere sullo smartphone delle mappe offline da consultare è un bel vantaggio. Fatta questa premessa, vediamo subito i punti chiave per usare Google Maps offline con Android e iOS per affrontare un viaggio senza problemi. A proposito di Tecnologia Come usare Waze su Android Auto con e senza comandi vocali Scaricare le mappe su Android Su un qualsiasi smartphone con Android a bordo, una volta entrati su Google Maps è necessario aprire il menù a scorrimento laterale, quello che trovate cliccando sui tre segmenti in alto a sinistra o scorrendo dal bordo sinistro verso il centro.

    C'è anche la stessa alternativa di cui vi dicevamo sopra, quella più comoda probabilmente. Per navigare offline e risparmiare dati e batteria, basta attivare l'opzione "Solo Wi-Fi" dal menù a scorrimento laterale o, alternativa più drastica, disattivare proprio la connessione dati del telefono.

    Navigazione principale

    Come iniziare: ce l'hai un account Google? Trovo utile poter utilizzare Google Maps in viaggio per la sua intuitività e rapidità seppur non reputi che sia la miglior app GPS per l'outdoor , soprattutto se si cerca una mappa completa di sentieri e strade secondarie.

    In quel caso preferisco utilizzare mappe che si basino su Openstreetmap come quelle disponibili su questi siti. Per prima cosa sarà necessario accedere a Google Maps, anzi Se hai uno smartphone android comunque hai anche un account google quindi ti basterà recuperare i dati di quello.

    A cosa servono le mappe offline?

    Te l'ho già spiegato sommariamente all'inzio. Inoltre utilizzare le mappe offline permette di consumare meno batteria dello smartphone e quindi utilizzarlo più a lungo.

    Download delle aree e navigazione offline - Android - Guida di Maps

    Dicevo, la prima cosa da fare dopo aver effettuato l'accesso al proprio account google è quella di accedere a Google Maps. La schermata iniziale mostra una mappa con una barra di ricerca in alto ed un piccolo menù in basso per la navigazione verso luoghi d'interesse e poco altro.

    Selezionare l'area da scaricare Dopo aver aperto la app si dovrà trovare il menù di accesso alla sezione dedicata al download delle mappe. Nella versione attuale la voce corretta si trova nel menù principale in alto a fianco della ricerca. Cliccando sull'icona con le tre linee orizzontali vi si avrà accesso. La prima sezione del menù, appena sotto i dati dell'account, è dedicata ai contenuti personali come ad esempio i tuoi luoghi etichettati, salvati, visitati, mappe Quella subito successiva è quella che ci interessa per poter scaricare le mappe offline.

    Appena sotto il titolo si trova il tasto "Seleziona la tua mappa" che permette di avviare il download dell'area d'interesse mentre nell'area centrale della schermata sono presenti le Mappe Consigliate solitamente se si è impostato un indirizzo di casa e lavoro le mappe consigliate sono quelle in quell'area e le Mappe scaricate che logicamente non appariranno se non hai ancora iniziato alcun download. Il primo passo da fare sarà selezionare la mappa con il tasto in alto.

    Nella schermata successiva si dovrà scegliere l'area da scaricare trascinando il riquadro illuminato che appare. Fai attenzione a zoomare soltanto sull'area specifica che effettivamente ti serve per il viaggio perché il download delle mappe è piuttosto pesante e quindi potrebbe occupare molta memoria del tuo telefono.

    Scaricare la app di Google Maps prima di partire

    Per questo tra l'altro potrebbe essere utile scaricare le mappe sulla scheda SD esterna e non sulla memoria interna dello smartphone Una volta selezionata l'area precisa da scaricare appena sotto al riquadro ti apparirà una stima dei megabite occupati dalla stessa mappa sul dispositivo.

    Se hai selezionato l'area corretta, puoi iniziare il download premendo sul tasto "scarica". Fai attenzione al passaggio successivo se non sei collegato ad una rete WiFi perché ti verrà richiesto se vorrai comunque scaricare la mappa utilizzando i dati mobili. Quindi cerchiamo il luogo a noi interessato.

    Per esempio Roma. Qui scegliamo cosa intendiamo scaricare, possiamo scegliere solo le mappe di navigazione oppure quelle dei ristoranti, dei locali commerciali e dei servizi simili. E il gioco è fatto. Scaricare le mappe su scheda SD Per impostazione di default, Google Maps scarica le mappe offline sulla memoria interna del nostro smartphone o del nostro tablet.

    Qui selezioniamo il menu e quindi andiamo sulla voce Aree Offline. Come utilizzare le aree offline Vi state chiedendo come utilizzare una mappa scaricata offline? Tutto molto semplice.

    Potremo comportarci come quando siamo connessi a Internet. Potremo anche gestire le mappe scaricate offline.