Skip to content

EAGLEBUSINESSASSN.ORG

Eaglebusinessassn

730 PRECOMPILATO 2016 SCARICARE


    Ecco come e quando è possibile scaricare dal sito dell'Agenzia delle Entrate il proprio precompilato. La dichiarazione precompilata che l'Agenzia delle Entrate mette a tua disposizione Perché nel precompilato non è indicato il sostituto d'imposta?. possibile visualizzare e scaricare il modello precompilato / il tipo di dichiarazione presentata nel (, Unico Pf, nessuna o. 15 Aprile Facebook · Twitter · Pinterest · WhatsApp. Da oggi è possibile visualizzare e scaricare il precompilato e il modello Unico è la pagina web dell'Agenzia delle Entrate dedicata al /Unico precompilati. Fisco, parte la stagione del precompilati mln di dati . E dopo dal è tornato a salire anche il numero dei trasmessi dagli.

    Nome: 730 precompilato 2016
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:31.40 MB

    730 PRECOMPILATO 2016 SCARICARE

    Modello Modello Il Modello è il modulo fiscale da compilare per la dichiarazione dei redditi dei lavoratori dipendenti e pensionati, allo scopo di provvedere al versamento o al rimborso delle imposte a credito. Si usa per dichiarare le seguenti tipologie di reddito: Redditi di lavoro dipendente; Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente; Redditi dei terreni e dei fabbricati; Redditi di capitale; Redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la Partita Iva; Altri redditi; Alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.

    Modello cartaceo È possibile scaricare qui la versione del Modello , con relative istruzioni di compilazione. Al CAF o professionista commercialista, consulente del lavoro. Se, in caso di verifica, dovesse essere riscontrato un errore nel Modello consegnato, è possibile rettificare con un modulo integrativo e rivolgendosi a un intermediario CAF, professionista , anche se nella compilazione precedente ci si era rivolti ad un altro soggetto. La documentazione va conservata per accertamenti fino al 31 dicembre del quarto anno successivo alla presentazione.

    Oppure possiedono esclusivamente redditi soggetti a: imposta sostitutiva ritenuta alla fonte a titolo di imposta. Tutti gli articoli.

    Nel caso di un rimborso superiore a 4. Le verifiche possono essere fatte sia in via automatizzata che mediante verifica della documentazione giustificativa, e dovranno concludersi entro quattro mesi dalla data di trasmissione del modello In sostanza se il conguaglio a credito è superiore a 4.

    In questo modo la parte di credito eccedente sarà rimborsata dal sostituto di imposta. Da qui ne deriva: debito da pagare inferiore al credito utilizzabile: il modello F24 chiude a 0. A quelle già previste negli anni passati, se ne aggiungono altre dal prossimo anno.

    Vanno bene, per chi già le ha, anche le credenziali per l'accesso ai servizi online dell'INPS. Come già detto il precompilato contiene sia i redditi di lavoro percepiti desunti dalla dichiarazione unica ex CUD , sia quelli relativi agli immobili posseduti con eventuali variazioni risultanti al catasto e del loro eventuale affitto, sia gli oneri e alle spese detraibili.

    Inoltre, sono presenti anche gli oneri detraibili sostenuti dal contribuente e riconosciuti dal sostituto d'imposta riportati sulla certificazione unica , nonché quelli ricavati dalla dichiarazione dell'anno precedente che danno diritto a una detrazione da ripartire in più rate annuali per esempio, le spese per ristrutturazioni edilizie o risparmio energetico.

    I dati mancanti possono essere inseriti direttamente o tramite CAF o professionisti abilitati. Allo stesso modo possono essere corretti o integrati i dati già presenti, anagrafici e non.

    Nel primo caso non vengono effettuati determinati controlli a parte quelli sulla sussistenza dei requisiti per beneficiare delle detrazioni , nel secondo, se le modifiche incidono sul reddito o l'imposta, scattano tutti i controlli necessari in base alla documentazione, soprattutto relativamente agli oneri deducibili.

    Scadenza Per le presentazioni dirette, online, la scadenza è fissata dalla legge al 23 Luglio di ogni anno.